Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Benvenuti in WorldWineWeb

 

 

World Wine Web è un blog interamente dedicato al vino e ai suoi diversi aspetti.Accanto a schede di vini, italiani ed esteri, noti e meno noti, proporrà appunti di grandi degustazioni e verticali; notizie di eventi legati al vino ; segnalazioni di enoteche e wine bar; recensioni di libri , riviste e siti dedicati al vino ; test di bicchieri e di altri accessori ; consigli per la gestione della cantina; rubriche in cui vengono presentati vini importanti, con un favorevole rapporto qualità-prezzo, oppure semplicemente insoliti o di vecchie annate ; itinerari di viaggio nei grandi terroirs della vitivinicoltura, la carta dei vini dei ristoranti.

 

World Wine Web vuole anche essere una tribuna aperta. Tutti i wine lovers sono perciò invitati a contribuire a migliorarlo e renderlo ancora più ricco, inviando commenti o critiche, sempre però rispettosi di tutti, agli articoli o ai commenti , segnalazioni e proposte, opinioni su vini e tutti gli argomenti che toccano il vino. L’accesso a World wine web é libero e gratuito.

 

Worldwineweb non ha alcun rapporto economico o commerciale con le aziende recensite e si impegna a evitare qualsiasi forma di conflitto di interessi.

 

CIMG1302

 

L’autore:

 

Ho creato Worldwineweb.org ormai otto anni fa, nell’intento di condividere con altri appassionati le mie esperienze e conoscenze accumulate in oltre quarant’anni di assaggi di vini principalmente italiani e francesi, e di altri paesi nei quali mi sono imbattuto nel corso di viaggi o in occasioni diverse. Le valutazioni che vi sono riportate sono personali e rispecchiano esclusivamente e del tutto liberamente il mio pensiero: come tali possono essere discusse ed ad esse si possono contrapporre altrettanto liberamente pareri diversi. Per scelta , nel blog parlo esclusivamente di vini che hanno suscitato il mio interesse. La mancata menzione di vini, di cui si dovesse riscontrare l’assenza, non va in alcun modo interpretata come un giudizio negativo. Tutti gli assaggi di cui riferisco sono effettuati il più possibile in condizioni “naturali” , ossia relativi a bottiglie assaggiate direttamente in cantina oppure a casa dopo un regolare acquisto in enoteca o presso i distributori ufficiali. Per una corretta informazione preciso che solo una parte degli assaggi è avvenuta “alla cieca”, ossia senza una previa conoscenza del vino assaggiato, nel corso di degustazioni ufficiali.

 

Guglielmo Bellelli

 

 

 

Amichevolmente chiamato “Il professore” dagli amici e dai compagni di degustazione,lo sono stato davvero, avendo insegnato nelle Università di stato per moltissimi anni. Oggi , in quella che considero la mia seconda vita, scrivo di vino per condividere le mie esperienze in questo campo con altri appassionati, che sono ancora capaci di emozionarsi davanti a una grande bottiglia. Ritengo che il vino vada raccontato e che , quando dietro di esso c’è una grande storia, la sua conoscenza amplifichi sensibilmente il piacere sensoriale provato nel berlo.

 

 

 

 La struttura di Worldwineweb.

La sezione Report presenta resoconti di manifestazioni, viaggi, grandi degustazioni.

La sezione I test di www comprende i risultati di prove di bicchieri, accessori per il vino, assaggi di bottiglie molto vecchie (oltre i 20 anni)

I vini(Nella foto accanto le storiche selezioni del  Taurasi Mastroberardino del 1968 e la riserva del 1961 degustate ad Avellino in occasione della presentazione del mio ultimo libro. Vedi in Report)

In Grandi bottiglie sono pubblicati articoli concernenti vini che hanno superato regolarmente i 91 punti su 100 nelle nostre valutazioni, nonché profili di produttori e winemakers di alto prestigio.

In Piccoli assaggi si trovano gli assaggi della settimana: bottiglie di vini che abbiamo trovato interessanti, adatte al consumo quotidiano, ma non solamente, con un conveniente rapporto qualità-prezzo, generalmente valutati tra gli 80 e i 90 punti (ma talvolta quest’ultimo limite può essere superato)

La rubrica Carta dei vini contiene segnalazioni di ristoranti, enoteche, wine bar e bistrot à vin che ci sono sembrati particolarmente affidabili

La rubrica Libri & Riviste presenta schede e recensioni di libri e siti attinenti il vino, nonché brevi resoconti sul contenuto delle principali riviste nazionali e internazionali di enologia.

Sono diventate autonome due rubriche fino a questo momento riportate sulla Home Page: Agenda e Discussioni.

Nella sezione Agenda sono annunciati eventi (mostre, convegni, aste, festival ) concernenti il mondo del vino che si ritiene possano essere di interesse dei lettori.

Nella sezione Discussioni vengono riportate note ed opinioni su vari temi del mondo del vino sui quali si vogliono sollecitare interventi e prese di posizione.

 

Attenzione: i contributi sono inseriti in ordine cronologico; potrai consultare prima quelli più recenti e via via quelli meno recenti. Puoi inoltre rintracciare articoli e contenuti consultando l'elenco articoli sul menu articoli, oppure con la funzione "cerca" semplicemente digitando una o più parole chiave. Ad es. se sei interessato ai vini da uve Nebbiolo, puoi scrivere"nebbiolo".

 

Ultimi aggiornamenti inseriti

 

 

 Agenda:

- Il calendario aggiornato degli eventi del vino del 2018.(Aggiornamento 10.01.2018)

Per leggerlo, clicca qui

 

 

Le Grandi giornate della Borgogna

 

Ritornano, dopo l’edizione di due anni fa, i Grands Jours de Bourgogne, l’eccezionale manifestazione biennale, giunta ormai alla XIV edizione, nella quale i professionisti del vino (produttori, importatori, enotecari, ristoratori , distributori e giornalisti) di tutto il mondo avranno modo di aggiornarsi e approfondire la loro conoscenza dello straordinario vignoble borgognone. Tutti i vigneti della Borgogna (10.000 vini e 1.000 vignerons), dallo Chablisien al Mâconnais, vi saranno rappresentati nel corso di una serie di incontri articolati in tutto il territorio della regione. Dieci le sedi della manifestazione, alcune ormai classiche, come il Palais des Congrès a Beaune, la città che fungerà, grazie anche alla sua posizione mediana, da raccordo tra le varie Giornate, accogliendo la maggior parte degli incontri serali, altre del tutto nuove, come la Léproserie de Meursault, recentemente rinnovata, che accoglierà la Trinqueée de Meursault. Il programma completo dei Grands Jours è riportato sul sito della manifestazione (www.grands-jours-bourgogne.com). Si comincerà il 12 marzo alla Maison des Vins de Chablis et du Grand Auxerrois con i vini di Chablis e del Grand Auxerrois, poi, nei giorni successivi, si succederanno la Côte de Beaune, in siti articolati tra Aloxe-Corton e Meursault, il Mâconnais (a Beaune), la Côte Chalonnaise, a Rully e Mercurey, per chiudere infine il 16 marzo con la Côte de Nuits, articolata in tre sedi, Gevrey-Chambertin , il magnifico Château del Clos de Vougeot , dove avranno luogo le degustazioni di Vosne millésime e Noblesse des Clos de Vougeot, e lo Château di Gilly-lès-Citeaux. Le degustazioni cominceranno alle 9 per finire alle 17. Tutte le sere saranno animate da ulteriori incontri più ristretti promossi da associazioni e vignaioli di territori specifici. Come gli altri anni, una speciale navetta permetterà ai visitatori di spostarsi rapidamente da Beaune alle diverse localizzazioni e tra le diverse sedi di degustazione.

Vosne

 

 

Grandi bottiglie:

 

Clos du Fontenay-NEW: Clos de Fontenys, Gevrey-Chambertin Premier Cru

 

 

 

 

 

 

-Poi:  Bordeaux in Trentino: Il San Leonardo dei Marchesi Guerrieri GonzagaSan Leonardo 1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Langoa

 

-Un pezzo d'Irlanda a Saint-Julien, lo Château  Langoa-Barton

 

 

 

 

 

 

 

 

Per leggerli, clicca qui

 

 Reports:

chateau la dauphine 2012- NEW! Riscoprire il Fronsadais:Château La Dauphine

 

 

 

-Poi:  I gioielli delle tre sorelle Mugneret Bottiglie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Manoir 1

 

-Tuffo nel Medioevo al Clos de la Perrière a Fixin

 Per leggerli, clicca qui

 

 

 

 

La Carta dei vini:

-Place de la Bourse

NEW! Che cosa bere nei ristoranti di Bordeaux senza svenarsi (nella foto: Place de la Bourse)

 

 

Capita-Poi: A tavola dalla famiglia Trapet, a Gevrey-Chambertin

 

Per leggerlo, clicca qui

 

 

 

 

 

 

 

I Test di Worldwineweb:

-NEW! La bottiglia dell'antiquario: Castello di Ama L'Apparita 1987

Apparita 1987

 

Bricco del Drago-Poi: Quel vignaiolo é un drago: il Bricco del Drago 1971 di Luciano De Giacomi

 

 

 

 

Rionda Giacosa 1974

 -Poi: Barolo Collina Rionda di Serralunga Bruno Giacosa 1974

 Per leggerli, clicca qui

 

 

 Piccoli assaggi:

- NEW! Dolcetto senza scherzetti a Dogliani

Tecc2

Der-Keil- Poi: Se vi piacciono i rossi freschi, non dimenticate le Schiave di Caldaro: Der Keil 2016 di Manincor

 

 

- Il vino buono della Badia: Chianti classico Badia a Coltibuono Badia a Coltibuono

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 Per leggerli, clicca qui

 

 

Discussioni:

-NEW! Quanto pesano le "filosofie" produttive nella valutazione dei vini?

pepys-library-1223585-Poi:  Trofei enologici tra università: dov'é l'Italia?

(Nella foto accanto: l'ingresso della famosa Library dedicata a Samuel Pepys, dell'Università di Cambridge)

 

Per leggerli clicca qui

 

Libri e riviste del vino:

 

TdV51

RVF 618-NEW! Le Riviste internazionali del Vino: En Magnum, la RVF , Terres de Vin e Bourgogne Aujourd'hui, in lingua francese, En Magnum10Decanter e Wine Spectator, in inglese.

 

 

 

Decanter February-2018-coverGli ultimi numeri  (gennaio-febbraio 2018)

 

 

WS Jan-Feb 2018

 

 

 

 

 

 

 

Per leggerli, clicca qui

 

 Bourgogne-138

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Libri:

-NEW! Le isole e i vini di Madera nel libro di Richard Mayson-

 

Per leggerlo, clicca quiMadeira mock up cover copy 3 0

 

 

 

 

volcanic wines-Poi: I vini vulcanici di John Szabo

-Per leggerlo, clicca qui

 

 

-Cento vini spagnoli straordinari secondo Lluis TolosaVinos extraordinarios

 Per leggerlo, clicca qui

 

 

Haeger Riesling- Il Riesling riscoperto da Haeger

Per leggerlo, clicca  qui

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Privacy Policy