Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Oggi la 152a Asta dei vini degli Hospices di Beaune

Asta_Beaune

 Nella foto,un momento dell'Asta dello scorso anno nelle Halles di Beaune

 

Nel pomeriggio di oggi, 18 novembre, nelle Halles della cità di Beaune , avrà inizio, attesissima, la 152a Asta degli Hospices di Beaune.

 

Madrina di eccezione di questa edizione, Carla Bruni-Sarkhozy. I fondi raccolti dalla vendita andranno a beneficiare la Fondation Carla Bruni-Sarkhozy e la Fondation Idée, Istituto per le Epilessie dell’infanzia e dell’adolescenza, di cui sono padrini Gérard Depardieu e Guy Roux.

Curata dal 2005 dalla società di aste Christie’s , l’Asta degli Hospices di Beaune ha acquisito una vastissima popolarità internazionale, ed è seguitissima in tutto il modo, specie da quando Christie’s ha aperto la vendita ai particuliers, ossia ai consumatori privati .

Abbiamo già descritto in precedenti servizi il meccanismo della vendita, che si svolge , secondo la tradizione , nella terza domenica di novembre, culmine della famose Trois glorieuses, il week-end dell’Asta, in occasione delle quali Beaune e dintorni ospitano una miriade di manifestazioni e degustazioni che precedono la grande Asta.Anche la 152 Asta è stata annunciata da degustazioni  delle vendemmie passate dei vini dell’immenso patrimonio vitivinicolo degli Hospices in alcune delle grandi capitali mondiali del vino , mentre, nella città di Beaune, il pubblico degli appassionati ha potuto assaggiare i vini della vendemmia di quest’anno nell’Ancienne Cuverie degli Hospices.

Un 2012 davvero anomalo,in Borgogna, durante il quale, come ammettono i produttori “è successo di tutto”. Produzione drasticamente ridotta, a causa della combinazione di una fioritura prolungata, della grandine e dei picchi di calore, ma di ottima qualità, anche per i rossi, che alcuni, forse un po’ ottimisticamente, predicono simile a quella del 2005: i chicchi del Pinot noir sono infatti di ridotte dimensioni, ma perfettamente maturi e di grande concentrazione. Anche i bianchi , caratterizzati da un eccellente equilibrio tra zuccheri e acidità, saranno densi, potenti ed eleganti, forse simili a quelli del 2009: secondo il régisseur della cantina degli Hospices, Roland Masse, addirittura migliori. Si prevedono dunque, nonostante la crisi, prezzi in ascesa, per la combinazione di qualità, scarsità della produzione, e aumento della richiesta, specie asiatica. Già lo scorso anno la presenza di compratori asiatici era in notevole crescita. Ora che la tensione su Bordeaux sembra aver raggiunto il suo vertice e leggermente declinare, è sui vini della Borgogna che la domanda tenderà a spostarsi . Le cuvées in vendita saranno 44, per complessive 512 pièces (le botticelle borgognone da 228 litri),  di cui, come sempre, di vini rossi in maggioranza (31, per 401 pièces in totale). Tutte le cuvée , secondo la tradizione degli Hospices, sono assemblaggi di diversi climats all’interno delle varie appellazioni.

Da quest’anno il già cospicuo patrimonio degli Hospices si arricchisce di una nuova parcella di grand cru, nel territorio di Echezeaux , che darà la Cuvée Jean-Luc Bissey, che andrà ad aggiungersi a quelle di Corton, Clos de la Roche e Mazis-Chambertin.

Tra i bianchi, non vanno dimenticate la Cuvée Dames de Flandres di Bâtard-Montrachet (solo tre lotti), che da sempre spunta i prezzi più alti alla vendita, e il Corton-Charlemagne François de Salins.

Informazioni supplementari possono essere rintracciate sul sito ufficiale degli Hospices de Beaune (www.hospices-de-beaune.com), selezionando Vente 2012 sul menu Vente des vins nella sezione Le Domaine viticole.

Dalle 14 sarà possibile, se vi trovate in territorio francese,  seguire in diretta questo  straordinario evento al seguente link:

http://bourgogne.france3.fr/vente-des-vins-des-hospices-de-beaune

(Pubblicato il 18.11.2012)




 Privacy Policy