Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Discussioni

E' ancora utile dare voti ai vini?

La Revue du Vin de France, nel numero di maggio, ha pubblicato un'inchiesta sui voti assegnati ai vini. Guide, giornali, blog, i sistemi di votazione si moltiplicano: talvolta sono in disaccordo feroce, talvolta sono eccessivamente ecumenici. Servono davvero? E a chi?

Jeanne Cho-Lee, prima Master of wine asiatica, non ha dubbi:i voti sono uno strumento rigoroso per valutare un vino in modo globale.

Altri , come Olivier Poussier (esperto della RVF e primo curatore della Guida dei migliori vini di Francia della stessa rivista, con Antoine Gerbelle e Olivier Poels) ritengono che l'dea di un sistema di votazione universale sia una stupidaggine o una forma di menzogna.

Voi che ne pensate?

 

Invia un commento a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Una risposta molto seria, sulla quale dovremmo tutti  riflettere, alla domanda sul valore dei punteggi assegnati ai vini da Guide, riviste, esperti ( e blog) , mi sembra quella che discende da un’affermazione fatta da Carlo Petrini, il fondatore di Terra Madre , nel corso di una recente intervista alla Revue du Vin de France: per lui il metro dell’edonismo, ossia del puro criterio della bontà di un vino e della sua capacità di produrre piacere in chi lo beve, non è più sufficiente. Anche per il vino, come per tutti i cibi, occorre che sia “bon, propre et juste”.Dissociando gusto e responsabilità, si arriverebbe infatti a fare come quegli allevatori di maiali in Bretagna che se ne infischiano di distruggere il mare e gli allevamenti di ostriche per avere un prosciutto di migliore qualità.

Voi che ne pensate? Scrivete a : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.




 Privacy Policy