Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Yquem 1999

YquemNon c’è appassionato di vini che non abbia mai sentito parlare dello Chateau d’Yquem, il mitico Sauternes, unico premier cru supérieur, unanimemente considerato uno dei dieci più grandi vini bianchi del mondo: un vino per il quale non vengono neppure indicate le “annate consigliate” essendo tutte considerate in ugual misura “eccezionali”. Eppure non è proprio così. In effetti , pur trattandosi sempre di un vino straordinario, non sarebbe del tutto corretto dire che non vi siano differenze, anche notevoli, da un’annata all’altra. Un grande vino non è un prodotto industriale , come tale, standardizzato e quindi sempre uguale a sé stesso , ma un prodotto della terra, del clima e naturalmente dell’uomo, e perciò  destinato ad essere sempre diverso. E difatti questo 1999, l’annata più “conveniente” di Yquem, quella venduta ad un prezzo che, pur con qualche sacrificio, ha potuto essere accessibile anche a quegli amatori che non hanno alle loro spalle grandi patrimoni, non è proprio uguale ad altre vendemmie di questo grande vino, come , ad es. , quella dell’anno precedente, il 1998, oppure quella del 1997 o quella “perfetta” del 2001, per limitarci a quelle del quinquennio. Intendiamoci, per essere buono è buono, forse anche buonissimo. Sul foie gras su cui l’abbiamo provato era perfetto.

Bel colore giallo dorato, abbastanza carico, all’esame olfattivo dà note molto piacevoli di fiori di arancio, albicocca essiccata, frutta candita; bocca dolce, ma non stucchevole, di buon impatto e lunghezza, nella quale ritorna la scorza d’arancia candita . Non si avverte però la botrytis, che dovrebbe “marcare” un grande Sauternes, dando l’impressione più di un pur buonissimo passito . Un Yquem molto buono, ma non “magico”. Il giudizio di WOW è 91/100 (Pubblicato il 20.6.2011).

 

Invia un commento a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.




 Privacy Policy