Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Riviste: il numero di maggio del Gambero e riviste spagnole

Gambero Rosso, n. 232, maggio 2011, € 4.90

Più robusta del solito (almeno negli ultimi tempi) la parte “vinosa” di questa rivista enogastronomica. Si parte con un servizio dedicato agli enologi e alle prospettive di lavoro in questo campo. A seguire una ampia finestra sul Chianti classico: i paesaggi, i vini, i personaggi. Vigna Arborina e Vigna Larigi di Elio Altare, due “langhigiani” (un Nebbiolo e una Barbera) a confronto in una verticale che comincia dalla vendemmia del 1986 fino ad arrivare a quella del 2008. Lo spazio dedicato ai vini si chiude con un articolo dedicato al vice-Parker, Antonio Galloni, musicista, finanziere e assaggiatore e una degustazione miscellanea di vini dall’Alto Adige alla Sicilia , a meno di 8 Euro (una anticipazione sintetica della Guida al Bere bene che il Gambero propone in edicola ogni anno). Per la parte gastronomica: gli chef della nuova generazione, la cucina del grande Nord,la cucina etnica, l’arte dei panini, i test (coni gelati, e fiocchi di cereali) e le solite rubriche e le schede sugli extravergini, i ristoranti, i caffè, i negozi di ghiottonerie). Completano il numero una appendice promozionale dedicata alla Puglia e l’ormai consueto “Gamberetto”.

 

Vinos de España, n. 88, aprile-maggio 2011, € 5.00 (in Spagna)

Attenzione speciale ai vini da uve Monastrell della Jumilla e al bianco basco Txacoli de Bizkaia . Ed inoltre: servizi sui vini dei magazzini Harrods (con riflessioni sul mercato internazionale dei vini spagnoli), sul Pacharan de Navarra, curiosa bevanda alcoolica a base di prugne selvatiche (da provare),il miele galiziano, il riso di Valencia , e alcune note Bodegas vitivinicole:    Bodegas Fariña, una delle più antiche del Toro , la Viña Real (nella Rioja Alavesa), la Finca Torremilanos (Ribera del Duero), e infine la Finca La Estancada, una Bodega manchega che fa ospitalità alberghiera con annesso ristorante e pratica la vino terapia. Rubriche, news, molte foto. Una rivista per chi vuole conoscere un po’ meglio il mondo del vino spagnolo.

 

A seguire, un’altra rivista spagnola:

Vinos y Restaurantes, n. 104, aprile 2011, € 4.00 (in Spagna)

Il cuore di questo numero è costituito da uno speciale dedicato agli olii spagnoli. Per quanto riguarda la parte enologica: articoli dedicati ai vini rossi dell’Aragon, con le D.O Calatayud, Campo de Boria , Carinena e Somontano (denominazione, quest’ultima , emergente), ai vini (dai nuovi varietali ai classici “generosos”) e ai ristoranti dell’Andalusia. Il “vino del mese” é il Cuatro Rajas, un Verdejo della D.O. Rueda, A completare:   la gastronomia degli Hotels e molte rubriche (Pubblicato il 16.5.2011).



 Privacy Policy