Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Le Riviste del Vino: Terre de Vins, hors-série Déc. 2014 e janv.-févr. 2015

Terre de Vins, n. Hors-série décembre 2014, € 7.00 in Francia, € 7.10 in Italia

 

TdV hs 14In evidenza, nei ttoli di copertina, gli Champagnes, e, più in piccolo, i Cognac della nuova generazione.Di questi ultimi si parla in un inserto patinato che chiude il fascicolo , intitolato “Lifting Cognac”. Tutto il resto è dedicato allo Champagne. Vediamo: dopo l’editoriale,le parole dello Champagne , da AOP a Réserve, la Champagne e l’UNESCO , sulla candidatura della regione al Patrimonio mondiale, gli Champagnes della Côte-de-Bar.

 

L’articolo che segue è dedicato alle ambasciatrici delle bollicine , le donne e lo Champagne, da quelle che lo amavano (da M.me Pompadour aSarah Bernard e Marylin Monroe) a quelle che lo producono.

 

L’intervista di questo numero è a Stéphane Freiss , commediografo e attore : il ritratto è di Jean-Paul Gandon (Maison Lanson), la saga è quella dei Billecart-Salmon. Poi: il terroir di Vitry-le-François e la Maison Joseph Perrier, incontro con Pierre-Emmanuel Taittinger, quindi la grande Degustazione (Champagnes sans année, i millesimati, gli Champagnes di vignerons, i Rosés,, i Biologici).

 

Naturalmente anche gli itinerari proposti in questo numero riguardano la Champagne, e precisamente la Montagne de Reims , la Valle della Marna con il suo Pinot Meunier, la Côte des Blancs e i grandi Chardonnay.

 

Infine la cucina al Bistrot du Sommelier a Parigi.

 

(Pubblicato il 18.1.2015)

 

Terre de Vins, n. 33, gennaio-febbraio 2015, € 6.00 in Francia, € 7.10 in Italia

TdV33Il titolo principale di copertina è dedicato ai vini del Sud-Ovest della Francia, seguito dai Vini biologici e dalla cucina del Mucem a Marsiglia.

Si comincia, dopo l’attualità e le rubriche , con i Vini biologici: ciò che c’è di vero e di falso tra le cose che si dicono al riguardo. A seguire un Dossier speciale dedicato alle professioni del vino (non sono poche) e alle scuole di formazione che le riguardano. Ancora: un’intervista al neurobiologo Jean-Didier Vincent e la saga dei Perrin da Orano a Léognan, Ecco quindi il Sud-Ovest e i suoi talenti, da Cahors a Irouléguy. Altri servizi: il livarot (vini e formaggi), i tartufi (gli accordi cibo-vino degli chefs), il cabernet franc di Saumur-Champigny (le pepite della redazione).

L’itinerario di questo numero è dedicato a Pézenas, gioiello dell’Hérault, in Languedoc , poi si chiude con la cucina del Mistral (il ristorante Mucem a Marsiglia), lo shopping, i libri e la pagina di Pierre Arditi, dedicata a Hubert de Montille.

(Pubblicato il 26.1.2015)

 




 Privacy Policy