Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Le Riviste del Vino: Bourgogne Aujourd'hui, genn.-febbr. e marzo-apr.2015

Bourgogne Aujourd’hui, no.121,   Gennaio-Febbraio 2015, € 6.50

Copertina Bourf. Auj genn-febb 2105In copertina i vini bianchi di Meursault e i cru del Mâconnais. Poi la grande degustazione di Pouilly-Fuissé 1947-2003.

Si comincia con l’avvenimento del giorno, il Domaine Marquis D’Angerville, star di Volnay, che si allarga nel Jura. Poi l’incontro con Frédéric-Marc Burrier, più che mai impegnato nel progetto del riconoscimento di premier cru a Pouilly-Fuissé, A seguire, la grande degustazione dei bianchi del Mâconnais: apre la grande verticale-orizzontale delle vecchie annate del Pouilly-Fuissé, seguita dagli assaggi dei migliori Pouilly-Fuissé, Pouilly-Loche, Pouilly-Vinzelles, Saint-Véran e Viré-Clessé del 2012.

Poi è il turno di Meursault : la degustazione del 2012 è introdotta da climat Les Perrières, magnifico premier cru di questo comune. A seguire si scende nella Côte Chalonnaise per un servizio sul Clos Salomon 1er cru di Givry rouge dell’omonimo Domaine . Grandi millesimi: come sceglierli e dove trovarli è l’argomento del servizio successivo. Bruno Clair e Philippe Léchenehaut sono i vignerons dell’anno, poi è la volta dei giovani vignerons che si sono maggiormente distinti.  Ancora: Dossier delle migliori bottiglie assaggiate nel 2014, i vini da bere sul capriolo, i libri, le altre rubriche .

Questo numero comprende anche l’inserto dedicato ai Crémants: della Borgogna, naturalmente, ma anche delle altre regioni, come lAlsazia, Loira, Jura, Bordeaux, Limoux, Die e Luxembourg, passati in rassegna nella prima parte del supplemento. Completa il numero un servizio sulle cuvées Prestige del Crémant de Bourgogne: ai primi due posti , tra i dieci migliori, due cuvées di Picamelot, ma non è una sorpresa.

(Pubblicato il 20.1.2015)

Bourgogne Aujourd’hui, hors-série no.4,   Marzo-Aprile 2015, € 6.00, Italia € 6.95

Bourgogne mars-avr. 2015Questo numero speciale è interamente dedicato ai climats della Borgogna, in procinto di eentrare a far parte del Patrimonio mondiale UNESCO. Si tratta di un numero essenzialmente fotografico, con pochi testi essenziali.Tocca a Aubert de Villaine,cogérant del mitico Domaine de la Romanée-Conti introdurre il tema in un’intervista nella quale vengono riassunte le tappe della candidature e le prospettive che essa comporterà.

Il servizio che segue illustra la storia dei climats e la loro origine. Tocca poi all’esame della geologia dei suoli e delle caratteristiche climatiche del territorio, infine al ruolo dell’uomo e della sua opera, con il confronto dei vini di due climat di Gevray-Chambertin. E poi: le varietà,l’architettura e le città. Per concludere, uno sguardo agli altri siti UNESCO in Borgogna e fuori. Ci sono anche le nostre Langhe-Roero e il Monferrato.

(Pubblicato il 20.2.2015)




 Privacy Policy