Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Le Riviste del vino:Decanter, aprile-maggio 2015

Decanter, vol 40, n. 7, April 2015, £ 4.40 (in Inghilterra)

APR15-coverC’è molta Italia, in questo numero di Decanter: a partire dall’enfasi del titolo di copertina “Piedmont: buy,buy, buy”, col quale si annunciano il panel tasting sul Barolo 2010, e un servizio sui migliori Barbaresco. Ma anche l’altro panel tasting di questo numero è dedicato a un vino italiano: il fratellino del Brunello, il Rosso di Montalcino, del quale salgono immagine e attrattività.

Non è finita, perché il ritratto del produttore di aprile è per Feudi di San Gregorio, nota azienda di Sorbo Serpico, e l’intervista di Stephen Brooks con annessa degustazione, riguarda il Luce di Frescobaldi e i suoi rapporti con Mondavi, e persino l’itinerario del mese è in Puglia. Ma è un po’ tutta l’Europa protagonista di questo numero: a seguire, ci sono infatti il Vintage Report sul 2013 nel Rodano, di James Lawther; il ritratto di Alvaro Palacios, uomo dell’anno, e le nuove annate dei vini del Douro. C’è un po’ di spazio però anche per il Nuovo Mondo, con il servizio di Sarah Ahmaed dedicato al Great Southern australiano. Ma si parla anche dei difetti dei vini e di quanto essi costituiscano dei difetti veri e propri, almeno per alcuni di essi, o invece dei tratti che definiscono il carattere di un vino; della vigna di Steven Spurrier e, per concludere, ci sono le tradizionali rubriche, le pagine degli opinionisti, i Weekday wines, i ristoranti, le domande dei lettori, le quotazioni dei vini. La leggenda del vino? E’ italiana: Brunello di Montalcino Biondi Santi 1975.

Decanter, vol 40, n. 8, May 2015, £ 4.40 (in Inghilterra)

Decanter-May-2015Spagna in evidenza in questo numero di maggio: in copertina sono annunciati articoli su come costruire una cantina spagnola perfetta e sull’ascesa delle Garnachas iberiche. Queste ultime sono il bersaglio del primo dei due Panel Tasting del mese (l’altro è per i Riesling australiani secchi). Sarah Evans \e Pedro Ballesteros Torres selezionano i migliori vini di Spagna per costruire una cantina che li valorizzi. Poi ancora Spagna: i vini dei Pagos e i Cava premium . Ancora Spagna nell’itinerario di viaggio (la Galizia) e per il vino-leggenda di questo mese: il Castillo Ygay Gran Reserva 1925 del Marquès de Murrieta. Poi è la volta della Francia, con tre articoli: trenta Borgogna 2013 sotto le 25 sterline, Malartic-Lagravière a Pessac-Léognan e i crus del Beaujolais. E ancora: gli orange wines, che cosa sono e come scoprire i migliori, e un interessante articolo storico sull’influenza dell’Inghilterra nella nascita dei grandi vini d’Europa (Bordeaux, Champagne, Porto).Completano il numero di maggio un’intervista a Charles Banks (da Screaming Eagle a molte altre grandi proprietà vinicole del mondo), il Malbec di Mendoza, le rubriche di sempre (le pagine di Spurrier, Andrew Jefford e gli altri, i ristoranti, le domande dei lettori, ecc.)

(Pubblicato il 4.5.2015)




 Privacy Policy