Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Le Riviste del vino: Decanter, giugno 2015

Decanter, vol 40, n. 9, June 2015, £ 4.40 (in Inghilterra)

June-coverIn copertina i primeur di Bordeaux: 2014 miglior vendemmia dopo quella del 2010. E l’interrogativo: acquistare o aspettare? Poi i pionieri del Rodano settentrionale, sparklings inglesi e Pinot neozelandesi del 2013.

E’ il momento delle prime vendite en primeur dei cru di Bordeaux. Dopo tre annate un po’ opache (dietro la coppia delle meraviglie 2009-2010) riecco un’annata buona, anche se probabilmente non eccelsa, quella del 2014.

Un ampio servizio sui migliori assaggi apre questo numero. Ecco i migliori (esclusi naturalmente i 1er cru):Lagune nell’Haut-Médoc, Calon-Ségur a St. Estèphe, Pontet-Canet a Pauillac, Ducru-Beaucaillou e Léoville-las Cases a St. Julien, Palmer a Margaux, La Mission-Haut Brion e Chevalier tra i bianchi di Pessac-Léognan, ancora La Mission-Haut Brion tra i rossi . Sulla riva destra, esclusi i grand cru classé A: Le Dôme a St.-Émilion, Lafleur a Pomerol. Nel Sauternais, sua maestà Yquem a parte, grandi Barsac: Climens e l’Extravagance di Doisy-Daëne. A seguire, un articolo sui vini che valgono più del loro prezzo: il Sylvaner alsaziano, i Bairrada portoghesi, Muscadet , Riesling della Rheinessen, Maule cileni, Blaufrankisch del Burgenland. Il Domaine alsaziano Hugel è quello scelto questo mese per il “profilo di un produttore”; poi: l’ascesa del vino made in England, Chardonnay californiano, grandi vini del Rodano settentrionale. Nell’inserto della Buying Guide, i due Panel Tastings sono per il Cabernet Sauvignon cileno e i bianchi del Capo Mediterraneo (niente confusioni: è in Sud Africa).A seguire, i suggerimenti di Peter Mc Combie sui Pinot neri neo-zelandesi. L’itinerario di viaggio di questo mese sono i Finger Lakes, nello Stato di New York. E poi: i ristoranti, i week-day wines dwl mese, le pagine di Spurrier, degli altri opinionisti, l’osservatorio sui mercati , ecc., come sempre.

Allegato a questo fascicolo é il supplemento di 32 pagine dedicato al Margaret River australiano e ai suoi vini, una delle guide sponsorizzate pubblicate periodicamente da Decanter: Cabernet, blends, bianchi da uve Sauvignon-Sémillon, Chardonnay.

(Pubblicato il 2.6.2015)




 Privacy Policy