Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Le Riviste del Vino: il primo numero di En Magnum

En Magnum. Le Vin + Grand, anno I, n., 1, 2015, € 5.90 in Francia

Sen magnumi aggiunge un altro giornale di vino a quelli da noi recensiti. Si tratta della nuova rivista della inossidabile coppia Bettane & Desseauve. Per ora semestrale, non esce ancora in Italia. Di grande formato, appena un po’ più lungo e un po’ più stretto di Wine Spectator, si avvale, oltre naturalmente ai due fondatori, del contributo di numerosi altri collaboratori, tra cui quello di Ophélie Neiman, la nota Miss Glou Glou.

 

I Titoli di copertina: “Un tesoro nazionale vivente”. E’ Lalou Bize-Leroy, grande icona dei vini di Borgogna. “ Tutte le forze del vino”, ovvero in che modo la Francia domina il mondo del vino. E poi: Champagne rosé, Sessanta sfumature di piacere (non caro), Miss GlouGlou , Lolita Sene racconta come ha sconfitto la cocaina con la passione per il vino.

Si comincia con il meglio dei Primeurs del 2014 a Bordeaux.Michel Bettane riporta le sue impressioni e le sue scoperte più eccitanti, da quelli che chiama i Super-Bordeaux, alle élites, i vertici dei cru-classés, i valeurs sûres, i migliori qualità/prezzo. Nell’articolo che segue proprietari, négociants, grandi consulenti discutono su prezzi e valutazioni dei vini, in margine alla grande maratona dei Primeurs. Alain Chamerat parla del prezzo dei vini al ristorante prima di arrivare al clou di questo numero, l’intervista a Lalou Bize-Leroy, effettuata da Thierry Desseauve. All’intervista si accompagna anche una selezione di dieci bottiglie della Leroy “per l’eternità”. Michel Bettane interviene ancora una volta sui voti assegnati ai vini. Mathieu Garçon e Nicolas DeRouyn propongono un servizio fotografico su alcuni noti personaggi del mondo del vino (“Têtes de cuvée”). Véronique Raisin parla dei Brett e di quello che occorre ancora sapere su questo argomento. L’articolo che segue parla dei grandi punti di forza del vino francese. Il fotografo Aurelien Ibanez illustra, con una serie di immagini spettacolari, commentate da Michel Bettane “tutti climats dei climats della Borgogna” .     A seguire, Laura Lourdas va alla scoperta dei vini sudafricani , poi è la volta delle sessanta sfumature (bottiglie) di piacere dal costo moderato e delle curiose interviste di Miss GlouGlou ad una serie di Magnum di vino (il profumo preferito da Château Pavie, grande cru di St. Emilion è “La Petite robe noire” di Guerlain). Bettane & Desseauve presentano gli Champagnes d’estate (non tutti sono rosé); Anne-Marie Chabbert parla della grande scoperta dello Champagne (l’arte dell’Assemblage). Resta qualche pagina per alcuni articoli brevi , come il racconto di Lolita Sene di come ha vinto la cocaina, per le recensioni dei libri e le bandes dessinées di Guillaume Long.

(Pubblicato il 25.11.2015)




 Privacy Policy