Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Libri: Il vino e la scienza

Libri: De Salle, B. e Tattersall, I. (2014). Il tempo in una bottiglia. Torino: Codice edizioni, 294 pp., € 29.00

TattersallTutti sappiamo quale importanza abbia avuto il vino nella letteratura, nelle arti figurative e persino nelle religioni, ma non abbiamo forse mai riflettuto abbastanza su quanta scienza ci sia in una goccia di vino, e parlo non solo dei saperi, sempre più scientificamente fondati, di cui agronomi, vignaioli ed enologi fanno quotidianamente uso in vigna e in cantina per produrre vini all’altezza delle aspettative dei consumatori.

A farmici riflettere è un libro, di cui è stata pubblicata la traduzione un paio di anni fa , e che consiglio vivamente a tutti gli appassionati. Il titolo originale é “Wine: A Natural History”, e gli autori sono un famoso paleontologo e un esperto di museografia delle scienze naturali,coadiuvati da una bravissima disegnatrice che ha curato i materiali illustrativi del volume.

C’è praticamente tutto, dall’archeologia e i suoi reperti che ci hanno consentito di ricostruire le prime esperienze di vinificazione dell’umanità, alla fisiologia , che ci spiega i principi del nostro apprezzamento della bevanda più affascinante del mondo, passando per la neurobiologia evoluzionistica, la chimica del vino, le grandi epidemie che hanno devastato le vigne del vecchio e del nuovo mondo, tra cui la micidiale invasione della fillossera. Naturalmente non potevano mancare la tecnologia , i cambiamenti climatici e persino le contraffazioni che angosciano i collezionisti di tutto il mondo, i temutissimi OGM. Che dire? Il libro vale i suoi 29 euro (sì, è il prezzo di una buona bottiglia, ma…) e soprattutto è scritto bene, con una genuina attenzione alle limitate conoscenze scientifiche del lettore medio. Ogni capitolo è simpaticamente introdotto da una buona bottiglia , che spero effettivamente bevuta dagli autori e non solo evocata come espediente narrativo, la cui etichetta , per il nome o l’immagine che vi è riportata è in qualche modo collegata alll’argomento che verrà trattato. Certo, molti vini sono americani, ma è un vino siciliano, il Prephylloxera della Tenuta Terre Nere che, giustamente, introduce il capitolo dedicato alla “malattia americana”.




 Privacy Policy