Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Piccoli assaggi: Riesling nelle Langhe, Rosso Conero, Remember di Rocche dei Manzoni

Oggi parliamo di tre buoni vini, i primi due dei quali anche molto vantaggiosi nel prezzo, sicché potrebbero essere degnamente inseriti anche nella nostra rubrica dei vini Q/P.

RedifioriSi tratta innanzitutto del Langhe bianco Riesling Re di Fiori Serra dei fiori 2009. Da uve Riesling renano in purezza della Vigna Serra dei fiori in Trezzo Tinella, esposta a sud-est in favorevole posizione, viene elaborato questo vino, piacevole, ma che diverrà più complesso, dai sentori di cedro, mela e mandorla, fresco e minerale. Vinificato in acciaio a temperature termo controllata, questo vino conferma le buone capacità di adattamento del Riesling renano in Langa (vedi l’Arbarei della Ceretto, che può considerarsi antesignano di questi vini) e Oltrepò, e si affianca ad un valido Chardonnay prodotto dalla stessa azienda e distribuito da Braida , storica azienda del Monferrato che ha fatto grande la Barbera di Asti. Viene proposto a circa 9 Euro in enoteca, ciò che ne fa anche un’ottima bottiglia Q/P da spendere più che validamente su piatti di pesce , risotti, antipasti elaborati o anche carni di pollame.

 

PiancardaIl Vigna Piancarda , dell’annata 2007, è un Rosso Conero doc, fratello minore del Conero docg Rosso Agontano della casa vincola Garofoli, storica azienda marchigiana , che ormai ha superato il secolo di attività, già famosa per la produzione di Verdicchi dei Castelli di Jesi classici di notevole personalità e grande piacevolezza (Podium e Serra Fiorese, e il più semplice, ma gradevolissimo Vigna Macrina). Il Vigna Piancarda, come suggerisce il nome, è una selezione di una singola vigna, bene esposta, nella quale le uve Montepulciano raggiungono una maturazione ottimale. Questo permette di trarne un vino, che, nonostante il suo prezzo assolutamente accattivante (meno di 8 Euro in enoteca), esibisce un bouquet fruttato di grande piacevolezza, nel quale si avvertono la ciliegia, le more, frutti rossi di bosco e prugna, e che in bocca dà tannini ben rilevati ma non pungenti, in cui i toni boisé sfumano in un piacevole finale di cuoio e tabacco. Anche questo vino entra di diritto nell’elenco dei vini con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

 

Di prezzo tutt’altro che basso, allineato su quello di un Sauternes premier cru , che intende emulare, è invece il Remember di Rocche dei Manzoni . € 35.00 la bottiglia da mezzo litro) Giallo dorato intenso, è ricavato in maggioranza da uve Sauvignon blanc (80%) e per la restante parte da uve Sémillon, Questo vino dolce, ma non stucchevole, che abbiamo provato nella versione della vendemmia 2001, esibisce eleganti sentori speziati, nei quali si avvertono scorza di agrumi, frutti tropicali, uvaspina   lievi note di erbe selvatiche. Prodotto solo in vendemmie tardive attaccate dalla Botrytis è un vino interessante, ma a nostro giudizio ha un costo non competitivo rispetto ad un buon Sauternes. .

 

Invia un commento a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.




 Privacy Policy