Questo sito utilizza i cookie per finalità di navigazione, autenticazione e altre funzioni. Navigando su questo sito, cliccando su 'Accetto' acconsenti all'installazione dei cookie sul tuo dispositivo.

Visualizza Privacy Policy

Visualizza i documenti della direttiva europea

Hai rifiutato i cookie. La decisione è reversibile

Hai acconsentito all'installazione dei cookie sul tuo computer. La decisione è reversibile.

drink different

Seducente Corvina.

La Corvina è un vitigno diffuso in tutto il veronese, nel quale è impiegata come ingrediente fondamentale nei rossi tipici della zona, dal Bardolino alla Valpolicella e agli Amaroni, ma è presente anche in Lombardia nella zona del Garda. Si tratta di un vitigno resistente, a fioritura tardiva con tralci lunghi poco ramificati, abbastanza robusti, che matura tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre. Resiste bene ai freddi ma., a causa della compattezza dei suoi grappoli, è soggetta all’attacco della muffa nobile, come talvolta accade durante il processo di appassimento, allorquando viene utilizzata per la produzione del Recioto e dell'Amarone.

Poja2Solitamente è impiegata insieme con altre uve locali, come la Rondinella e la Molinara. Più raramente è vinificata in purezza, con risultati straordinari. Un esempio è costituito dal rosso La Poja di Allegrini, un vino potente, esuberante di colore e di frutto, capace di un lungo invecchiamento. Allegrini , noto come autore di una eccellente Valpolicella classica, gradevolissima nella sua freschezza , già 1-2 anni dopo la vendemmia, ma non priva di resistenza, che , nel tempo, acquista maggiore  complessità , nonché di eccellenti selezioni di Amarone e Recioto, impiega la Corvina in purezza per il suo La Poja, oppure in un inusuale blend , in cui, insieme con  la tradizionale partner Rondinella è accompagnata dal Sangiovese o dal Sangiovese con la Syrah , per elaborare altri due rossi molto seducenti, sia pure di minore complessità, La Grola e il Palazzo della Torre. La Poja è un eccellente vino rosso, di grande potenza e profondità, dal colore rubino brillante, dal frutto lussureggiante, nel quale primeggiano i frutti rossi, reso complesso da note speziate che vanno dal tabacco al chiodo di garofano , fino alla carruba .Esuberante nella sua potenza alcoolica, che supera abbondantemente i 14°, grande su carni rosse e selvaggina. Ottimo il millesimo 2001 (92/100) , il 2006 promette altrettanto.

 

Oltre al La Poja, la Corvina è protagonista assoluta anche in un altro rosso veronese, il Cresasso di Zenato. Abbiamo già parlato di questa azienda, nota soprattutto per i suoi Amaroni, ma che noi abbiamo apprezzato anche per un suo bianco di notevole personalità, la Riserva di Soave Sergio Zenato.

Cresasso

 

La vendemmia 2005, che abbiamo assaggiato recentemente, è un bellissimo vino, dal colore rubino e dal naso complesso, in cui si sente la ciliegia nera , con piacevoli note affumicate. In bocca, si avvertono , avvolte in eleganti sfumature tostate, complessità minerale e tannini vellutati.Bella bottiglia (91/100), che non fa rimpiangere i circa 20-22 Euro necessari per acquistarlo in enoteca (Pubblicato il 4.3.2011).

 

Invia un commento a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.




 Privacy Policy